PSR CAMPANIA 2007/2013 - MIS.313 AZ.A   COMUNE DI SAN CIPRIANO PICENTINO
***** PERCORSI E VUTATE ***** - SAN CIPRIANO PICENTINO - SALERNO - ITALIA


Risalendo le strade che Benedetto Croce percorse durante il suo soggiorno a San Cipriano andiamo alla scoperta di una paese che si affaccia alla modernità. Di quegli anni sono infatti l'Orologio pubblico in cima alla Chiesa dell'Addolorata e il progetto per la costruzione della Fontana pubblica, attualmente conservato presso l?Archivio Storico Comunale. >>




Tra il 1473 eil 1474 il giovane poeta Jacopo Sannazaro visitò San Cipriano. Tale fu la sua meraviglia da dedicare a questi luoghi un componimento poetico: ripercorrendo gli antichi vicoli che conducono alla Chiesa Madre di San Cipriano fino all'antica villa romana, passando per l?antica Piazza, lasciamoci anche noi stupire dalle suggestioni che colpirono Messer Jacopo.>>




Ammirando il panorama offerto da San Cipriano Picentino non si può fare a meno di notare le distese di uliveti che circondano tutto il territorio. Percorrendo l'itinerario proposto dal percorso si potrà godere appieno della bellezza offerta da queste coltivazioni e, perché no, gustare l?ottimo Olio Dop delle nostre colline.>>




San Cipriano Picentino è il luogo di vacanza ideale per chi ama il turismo enograstronomico. I prodotti che si possono gustare sono tantissimi, ma ad alcuni di loro spetta un posto d'onore, come le castagne e le nocciole, protagoniste delle importanti e partecipate sagre cittadine: un'occasione imperdibile di festa e... gusto!>>




Passeggiando tra i suggestivi vicoli del borgo di Vinealis si possono respirare atomosfere di tempi antichi. A dominare il panorama il caratteristico campanile della Chiesa di Sant'Eustachio: dopo una sosta per ammirarne il magnifi co ciclo di affreschi si può partire per una rigenerante passeggiata tra rigogliosi uliveti e castagneti.>>




Tra Pezzano e Filetta si snodano le vie su cui ancora oggi si affacciano storiche masserie: varcando i loro portoni si possono ammirare gli antichi forni per la cottura del pane e della pizza, o le cantine in cui si lasciano invecchiare i vini dei numerosi vitigni della zona.>>




Scarica >>qui<< la mappa dei percorsi in formato pdf


Contatore visite: 8377
Visitatori totali: 2467